Archivi categoria: Uncategorized

Don Vittorio e il quadro ritrovato (dopo 38 anni)

(+++tratto da una storia vera+++) E’ una fredda sera di fine febbraio di 38 anni fa. Il vento fischia tra le finestre e l’inverno resiste all’incombere della primavera. Lassù, nel paese arroccato su una roccia che sembra una mano che … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’essenza dei sogni

Sogno di fare il principe. O forse lo scrittore. E ancora il calciatore. Magari il giornalista. Addirittura il modello. Pensare in grande, guardare le stelle e sperare di toccarle un giorno è insito in ognuno di noi e rischiamo di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sara. La giornalista.

Ore, giorni, settimane a seguire il profumo dell’acqua. Le gocce che svaniscono davanti ai suoi occhi e a quelli della sua operatrice. Davanti alla telecamera e sotto il microfono. Rabdomante di notizie più che di sorgenti, ma che proprio parlando … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ignazio

L’ultimo chilometro è sempre quello più difficile, quello che non finisce mai. E stavolta non avresti mai voluto che finisse. Chiodi attraversano i quadricipiti, denti aguzzi di cane entrano nei polpacci, ma il traguardo è sempre più vicino, le fatiche … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Mia

Ingrano la terza, con la sinistra stringo lo sterzo. Accelero con forza. Guardo avanti. La cerco, l’ho intravista. Prendo il cellulare, suona ancora a vuoto. Cazzo rispondi. Digrigno i denti, stringo gli occhi. Perché non rispondi? Attraverso i fasci dei … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Lei

L’inferno appare dietro il buio. O forse è proprio questo buio l’inferno. Un buio intenso e accecante, unico proprietario del vicolo cieco dove mi sono infilato. Non ricordo neanche quando abbia fatto il primo passo in questa oscurità. Sarò stato … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Irma

Sorriso e memoria. La gioia di insegnare, la felicità di ricordare. Costruttrice di altrui futuri. Questa è la storia di una suora che ha vissuto un secolo. E lo ha vissuto nel modo migliore possibile. Questa è la storia di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Le donne di Violeta

Questa è la storia di una canzone. Di una preghiera cantata, di un urlo non strozzato. Questa è la storia di chi ha pianto e continua a piangere la propria mamma. Questa è la storia di una mamma che prima … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Giuseppe

E’ un giorno di festa, forse una domenica. Fa freddo, il vento taglia il viso. Non il sorriso di Giuseppe. La piazza è quella di un tempo, per il passeggio, per lo struscio, per la corsa dei bambini. Non un … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Dora

Questa è una storia che non ha ancora una fine. E che non avrà fine neanche quando e se ci sarà una risposta certa ai tanti quesiti rimasti irrisolti. Per cronaca ho dovuto, e voluto, raccontare, cosa sia avvenuto – … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La polvere della memoria

Questa è una storia vissuta da tutti, e che volevo scrivere senza motivo concreto, per sfogo o malinconia. Per paura. Pensando a chi questa scena ha vissuto già. Mi siedo sul pavimento, incrocio le gambe. Una posizione Yoga direbbe qualcuno, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

BÉLA TARR

La fibrillazione, mista a un po’ di tensione, si avverte nell’aria. E’ concreta, quasi visibile. Taglia gli occhi di ragazze e ragazzi che attendono il Maestro. Sferza il viso di chi, con estrema difficoltà e invidiabile professionalità e passione, porta … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Giancarlo e l’età dei sogni

Esistono quelli bravi. Sono tanti. Esistono, poi, quelli con il talento. Sono un po’ di meno, ma ce ne sono. E infine esiste chi ha il Dono. Una rarità. Questa è la storia di Giancarlo. Un cacciatore di sogni. Ha … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Raman

Chissà quale ombra ha attraversato il tuo cuore per farti decidere di chiudere il fiore stavi sbocciando, tra spine e sorrisi, paure e dolo ripoteva essere una vita di tutti i colori Ma non lo ha più voluto, hai preferito … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Piuma, il guerriero

Leggero come la piuma, forte come un guerriero. Veloce nel voler venire al mondo, tenace nel volerlo vivere questo mondo. Questa è la storia di Brian Antonio, un destino scritto nei nomi. Questa è la storia di Rosa, giovane mamma … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Anna

Questa è la storia di Anna, questa è una storia di migrazione e sentimento. Questa è una storia che non ha un lieto fine. La casa a migliaia di chilometri. L’affetto, la famiglia distanti dal cuore, dagli occhi. Da quegli … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La forza di una mamma

Gli occhi, sono gli occhi che mi infastidiscono. Anzi no, mi feriscono. Miguardano e cosa vogliano da me. Mi scrutano, cercano il mio Buio. Ma è mio, datempo, non ricordo neanche da quanto, e già mi logora senza che loro … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Chi è il tifoso di calcio?

Il tifoso del calcio è un misto, un cocktail, un frullato di roba. E’ un incosciente, un ragazzino, un fanatico, un credulone, è uno che passa sopra tutto e sotto tutti. E’ uno che vive l’estate sperando che il suo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Venghino signori venghino. Ricomincia la vita

Venghino signori venghino. Le luci si accendono. Venghino signori venghino. Si alza il sipario. Venghino signori venghino. Lo sgranocchiare dei pop corn. Il clap clap degli applausi. Venghino signori venghino. L’equilibrista balla sul rullo, i birilli volano in cielo incorniciando … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La notte dei vaccini

C’è la mamma che porta il figlio e si fa anche lei il vaccino. Ci sono decine di mamme e qualche papà che accompagnano figli adolescenti come se fosse un concerto. C’è Anna, 12 anni che affronta “un po’ di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il mondo del piccolo G.

Ha i capelli ricci e lunghi, piccolo Beethoven. Così mi appare anni dopo l’ultima volta ho incrociato le sue corse. I suoi balzi e i suoi silenzi. Quei capelli non erano così lunghi e non gli disegnavano il volto quasi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Qua(ra)nta vita

No, questa storia, non inizia come si potrebbe pensare il 15 marzo del 1981, quindi 40 anni fa, bensì il 2 agosto del 1980. A Bologna. Mia mamma, Raffaela per papà, Raffelina per il resto del mondo, con papà, Mimmo, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

M.

La realtà mi appare deformata e io sono disarmata. Da anni vivo così. Senza neanche sapere perché. Senza neanche ricordare da quando. Quando tutto ha avuto inizio, quando una parte di vita, della mia vita, si è staccata dalla vostra … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Altra velocità

Il Vallo di Diano si sgretola. Giorno dopo giorno. Lentamente. Velocemente i giovani lasciano le proprie terre, le proprie famiglie. Lentamente si spengono gli ultimi anziani, lasciando un deserto sotto i piedi. Economico e di voti. Di sentimenti e di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La storia di Libera (il nome è di fantasia) e di come è venuta alla Luce

La porta di ferro si apre all’improvviso, una luce intensa e afosa penetra nella stanza senza finestre, la polvere si alza in uno sbuffo che scompare subito. La stanza buia fino a quel momento si palesa per un solo momento. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Il paziente salvatore

Paziente? Sì sono io. Nel senso di persona che sa aspettare senza ansie. Anzi come leggo sul vocabolario: “Abitualmente od occasionalmente disposto a moderazione, tolleranza o rassegnata sopportazione”. Allora non sono io. O meglio lo sono, ma raramente ma sono … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’abbraccio dimenticato

Le braccia si allargano. All’improvviso. Un gesto che non è più naturale. Parallele al terreno, dritte senza remore, le braccia sembrano sprigionare energia pura. Le mani si aprono come un’esplosione. Le dita tendono all’infinito. Si staccano l’una dall’altra quasi come … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Personaggio dell’anno 2020: Luigi de Angelis (e i “camici bianchi” in prima linea)

Luigi de Angelis è primario del reparto di Rianimazione dell’ospedale di Polla. E’ lui, parer mio (unico giudice di questo riconoscimento che per “gioco” porto avanti da quando ho aperto questo blog), il personaggio dell’anno nel sud della provincia di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La storia del bambino che non poteva giocare e dello spirito del Natale

Gli occhi per viaggiare. L’unico modo, forse l’unico biglietto, per andare verso un mondo diverso. Migliore. L’unico modo per rompere quelle barriere che lo circondano sin dal suo primo vagito. E che lo circonderanno per sempre. Gli occhi per viaggiare, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

D10

Il dio del calcio apparve quasi all’improvviso nel Vallo di Diano, in una fresca serata di circa 35 anni. Era il 1986. Un’illuminazione sulla via del sud, tra le ultime terre della Campania, che portò la gente, tifosi e non solo, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La danza di Federica

In punta di piedi. Un gesto veloce delle caviglie, uno scatto di muscoli armonioso. Delicato e potente allo stesso tempo. Un passo danzato, un sorriso accennato, due occhi che sprigionano energia e passione. Che cercano quelli dei suoi cari per … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Scrivi una cosa bella

Scrivi una cosa bella. Sembra facile. Mi verrebbe da scrivere di un ricordo d’infanzia. Che ne so, la pizza da Zi’ Salvatore, la margherita perché non c’era tanta alternativa e la coca cola al piano di sotto con tre amichetti, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il medioevo ritrovato e smarrito: San Severino di Centola

Un gradino dopo l’altro guardando sempre verso l’alto. Verso la meta. Verso un sentore di romanticismo che si auspica di trovare al termine della fatica. Il romanticismo del tempo perduto e da riscoprire, di un luogo che visto da laggiù, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Trovare dio da un terrazzo: Pianoro di Ciolandrea

Questa storia può cominciare solo da un punto, da un momento, da un attimo: dall’esplosione di emozioni. Dalla rivelazione. Da quell’attimo in cui colori, sensazioni, odori, palpiti, rumori e silenzi deflagrano. Il momento in cui si guarda l’essenza del mondo. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Alle fiera della scuola

La scuola cosa è? O almeno cosa dovrebbe essere? Una serie di domande, che dopo il video dell’aggressione di un professore allo studente, dei giorni scorsi, tornano attuali laddove fossero mai andate fuorimoda. E’ diventata, la scuola (o meglio il … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

D(‘)istruzione

Questa è la storia di un minuscolo segno nella storia. Forse insignificante. Forse no. Una mattina, tra quattro mura e due finestre, subito dopo un suono tanto improvviso quanto atteso due occhi si concentrarono sull’immagine che avevano davanti. Era una … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

I decreti dell’odio e la vera integrazione

Con la cancellazione dei decreti Salvini (e Conte I) si eliminano l’odio legalizzato e una legge che non aveva testa né coda lasciando, paradossalmente, più clandestini sul territorio italiano e meno possibilità di integrazione. Empiricamente era una legge, che al … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Con Cussione e con Nivenza

Questa è una favola. Anzi, no. Questa è una storia vera ma un po’ romanzata. E non può essere una favola perché non ha lieto fine. Questa è la storia di Cussione e Nivenza. Di due persone che facevano finta … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

I loro sorrisi per affrontare una notte di lacrime

I sorrisi, dobbiamo ricordare. I sorrisi di quando stringevano un figlio e un’amica. I sorrisi di quando incrociavamo il loro amore, di quando capivano di aver cambiato rotta. I sorrisi di due ventenni. I sorrisi, i loro sorrisi, possono essere … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La sirena dell’amor perduto

L’ora era quella giusta. Il sole era spuntato, da poco, dai monti lucani,  non era caldo. Ancora. Le nuvole vibrarono spinte da quel suono che non aveva tempo. Lui, scarpe grosse e vestiti lisi, sempre gli stessi, era sveglio da … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento