Archivio dell'autore: La Mosca

Informazioni su La Mosca

Presunto giornalista, in realtà disoccupato

La ragazza dei sogni

Conosco alcune persone solo dopo. Dopo, quando sono ricordo e dolore, quando i loro profili sono delineati da lacrime e racconti. Lo faccio per lavoro, è uno dei punti più bui del mio mestiere: raccontare chi era una persona senza … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il cacciatore dei giocattoli perduti

Babbo Natale ama vestirsi di rosso. O almeno la Coca Cola ama che si vesta di rosso. Ma fatto sta che quel colore gli sta davvero bene e anche quando Babbo Natale decide di mostrarsi in un’altra veste, il rosso … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Una bimba di nome Piuma

Novecento grammi, una piuma da prendere in braccio in un palmo di mano. Piuma potrebbe essere il suo nome. Piuma, il nome di una donna nata per combattere. Sin dal primo vagito in cui è scritto il suo destino. E … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il mondo fantastico di Brachetti

Nel suo mondo. Anzi no. In un altro mondo dove tutto è possibile.  Dove puoi volare, dove le tue ombre diventano luce, dove puoi essere chi e ciò che vuoi. Dove forse sei semplicemente te stesso. Finalmente.  Senza alcun giudizio … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La speranza e il temporale

La nube sembra un enorme grumo di panna montata alla liquirizia. Riempie il cielo. Copre l’ultimo raggio di sole.  Fa buio tutto attorno. Le prime gocce arrivano solitarie e distanti l’una dall’altra. Sembrano i primi bambini in fuga dalla scuola … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Giuseppe “strong man” De Rosa: l’ultramaratoneta

Da il Mattino del 6 novembre. “Giuseppe strong man”. Nella notte della Giordania si sente una voce che, in inglese, riempie il buio: “Giuseppe strong man”, “Giuseppe sei un uomo forte”. Poi spunta il sorriso di Giuseppe De Rosa a … Continua a leggere

Pubblicato in A Mattino... inoltrato, Uncategorized | Lascia un commento

Gerardo

Come si permettono di buttare le lattine vuote sotto il cespuglio. C’è il cestino qui, non lo vedono? Che gentaglia che c’è. Ah se non ci fossi io. Questa cosa qui, questa con il nome così difficile con alberi e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento