Raman

Chissà quale ombra ha attraversato il tuo cuore

per farti decidere di chiudere il fiore

stavi sbocciando, tra spine e sorrisi, paure e dolo

ripoteva essere una vita di tutti i colori

Ma non lo ha più voluto, hai preferito il nero

e ora la tua anima illumina un commosso cero

La colpa non è tua, ragazza dal dolce sorriso

ma di una società che non capisce più l’espressione del viso

E anche dopo l’ultimo viaggio

c’è chi si mostra ancora una volta poco saggio

non ti rispetta e non ti tutela

e ti fa divorare come una delicata mela

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...