Personaggio dell’anno 2020: Luigi de Angelis (e i “camici bianchi” in prima linea)

Luigi de Angelis è primario del reparto di Rianimazione dell’ospedale di Polla. E’ lui, parer mio (unico giudice di questo riconoscimento che per “gioco” porto avanti da quando ho aperto questo blog), il personaggio dell’anno nel sud della provincia di Salerno. Lui, pollese d’adozione e profeta in patria, in rappresentanza di tutto il personale ospedaliero, distrettuale, del sud della provincia di Salerno e ovviamente dell’ospedale valdianese in primis. L’ospedale di Polla – occorre fare questo inciso – è un struttura in bilico in quanto depauperata da tempo nel nome dei tagli, della politica dissoluta, dei favoritismi personali, della malagestione personalizzata ma è – allo stesso tempo – l’azienda (la “fabbrica”) che dà più lavoro al territorio e quindi serve sia alla Salute di 60mila persone che all’Economia.

E si è trovato, l’ospedale di Polla, ad affrontare questa emergenza, come in tutta Italia, con pioggia di casi nella prima e nella seconda ondata, con il ritardo dei rinforzi da chi avrebbe dovuto aiutare invece di far di conto e far di politica. Sono stati fatti errori, qualcuno si è imboscato, qualcun altro anche nell’emergenza ha guardato al suo tornaconto personale, ma ci sono stati donne e uomini che non hanno mollato un centimetro, mai. Affrontato la paura, sostenuto il malato. Che poi si dimentica è l’unico vero fine di un ospedale. Ebbene, per il mio insindacabile pare, Luigi de Angeli, decenni vissuti nell’ospedale, luminare nel suo campo, rianimatore e anestesista che – pur mai apparendo in questi mesi – è stato in prima linea. Non solo un generale che comanda dal ponte di comando (che pur servono e sono fondamentali) ma anche un soldato che indossa elmetto e divisa in trincea. Lui e con lui tanti altri come lui in tutta Italia. E nel mondo ovviamente.

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...