Il cacciatore di lune

Il cacciatore di lune. Un mestiere antico, declinato in più modi, ma sempre meravigliosamente affascinante. Il cacciatore di lune è un romantico, un sognatore, un avventuriero. Ed è anche un folle. Un folle perché il suo intento, pur se non lo dichiara, pur se forse neanche ne è consapevole, è quello di catturare la Luna. La sua anima, la sua essenza. E invece la Luna, lunatica per nome e lunatica di carattere, cambia aspetto, cambia luce, cambia prospettiva,cambia forma e umore per far dispetto ai cacciatori, perché la sua anima, mai nessuno la deve catturare. Un’eterna, antica, lotta fatta di sguardi, di appostamenti, di dispetti, di momenti di rabbia e altri di passione. La Luna, mostra alcune delle sue espressioni ma mai il suo vero volto. E il cacciatore sin dalla notte dei tempi ha cercato di immortalarlo quel volto.

Ma una notte, una notte di un giorno indefinito, potrebbe essere ieri, potrebbe essere stato anni fa, uno dei cacciatori della Luna, un folle, un Loco per nome, carattere, e soprannome, uno che fa della caccia alla luna, una sua ragione di vita, pare sia andato molto vicino a quel momento. Al momento in cui la luna, per un attimo, a insaputa di tutti, mostra il suo vero volto. Loco da anni insegue le lune e la Luna, è un visionario ma allo stesso tempo un figlio della luna, perché anch’egli è mutevole, appare e scompare, si sposta e si trasforma, e come la Luna spesso sta con la testa tra le nuvole. Ma poi ha quei momenti di ispirazione, quegli attimi in cui diventa tutt’uno con la sua macchina fotografica, secondi in cui sprigiona talento puro. E proprio in uno di quei momenti ha quasi centrato l’obiettivo, immortalare il vero volto della Luna. La Luna si distrae un attimo, accarezza il Santuario della Madonna del Carmine, con affetto e romanticismo e il Loco, che la sta corteggiando da anni, la cattura. E’ un attimo. E’ eternità.

È questa foto.

luna

Informazioni su La Mosca

Presunto giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...