Ciao Enzo

Testa alta, pugno chiuso verso il cielo. Un pallone di basket sotto l’altro braccio. Dietro di te, per proteggersi, Annamaria e Giovanna.  Insieme, stavolta, per affrontare chi ha ucciso nel nome dello sfruttamento. Sorridi e guardi dall’alto i tuoi figli del mare, accolti da pochi mesi tra sguardi sbiechi e insulti malcelati. E tu? Tu ancora a testa alta, ancora con il pugno chiuso, ancora a proteggere i più deboli dietro il tuo fisico imponente quasi quanto la tua anima. E sul volto, tra barba e baffi, un sorriso che sa di vittoria. Ciao Enzo.

https://m.ilmattino.it/salerno/e_venuto_mancare_enzo_faenza_storico_ex_consigliere_sindacalista_di_pertosa_viveva_la_tutela_lavoro-3452471.html

 

 

Informazioni su La Mosca

Presunto giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...