Paradossi valdianesi

Un solo curriculum presentato alle 9.30. La delibera di assunzione firmata alle 12.30. L’assunta ha “legami affettivi” con il figlio del presidente di un ente pubblico.

La squadra di calcio più importante del Vallo di Diano non può giocare nell’impianto più importante del Vallo di Diano perché l’impianto più importante del Vallo di Diano è bloccato dall’uomo più importante del Vallo di Diano.

Le banche fanno la politica del Vallo di Diano. La politica ha sbancato il Vallo di Diano.

Scompaiono Tribunale e Carcere. Aumenta la criminalità organizzata. Il paradosso? E che tutti lo sanno e nessuno fa niente.

Alfieri e Valiante sono diventati (o diventeranno i paladini del Vallo di Diano).

L’assessore allo sport di un paese è direttore sportivo di una società di calcio di un altro paese.

Il Battistero di San Giovanni rischia di restare senza acqua

La Grotta di Pertosa-Auletta è di Polla.

Il castello di Teggiano è ancora protagonista di tanti assedi.

Impiegati statali fanno i giornalisti. Giornalisti fanno gli impiegati.

Polemiche sulla gestione della Certosa. E si rischia la con-gestione.

Montesano viene ancora chiamata città delle Terme. Le Terme sono sospese da 30 anni.

Sembrano la Sicignano-Lagonegro.

I meriti per la realizzazione di strutture private vengono presi dalla politica.

I controlli sul lavoro saranno effettuati dalla Basilicata. Esperta di nero…inteso come petrolio e non come lavoro.

Chi si definisce blogger (può esistere un blogger nel Vallo di Diano?) non sa scrivere in italiano.

Il presidente del Parco ancora vede l’Ecomostro davanti casa…

Costruiscono nuove chiese e abbandonano quelle storiche. Dio denaro.

Si leggono più gli articoli su cani e grandi fratelli vari che sul fatto che la ‘Ndrangheta e la Camorra comandano anche nel Vallo di Diano

Ci lamentiamo e poi. E poi ci arrendiamo sempre.

Siamo più felici di accoglierli morti che vivi.

I progetto sospesi per venti anni diventano reali solo con amici o parenti nelle amministrazioni.

Da venti anni ci piantano i rifiuti nella terra. Tutto tace, tutti tacciono, loro, i re Mida continuano a girare per il Vallo di Diano. E dalla terre spuntano solo tumori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni su La Mosca

Presunto giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...