La foto “metafora” di Peccheneda: il fuoco colpisce alle spalle. Senza pietà

Il fuoco ha preso il Vallo di Diano alle spalle.

Lo ha colpito senza pietà.

Ma è la mano dell’uomo ad aver armato il rogo. Ad averlo alimentato.

E l’incendio ha colpito grazie alla complicità di chi dovrebbe effettuare controlli preventivi. Di chi dovrebbe controllare, indagare, coltivare, “coccolare” il territorio.

Semplicemente di chi dovrebbe amare le montagne del Vallo di Diano.

C’è una foto che è l’emblema di quanto avvenuto nell’ultimo mese nel Vallo di Diano

E’ uno scatto di Elio Peccheneda.

Una drammatica metafora del fuoco che colpisce alle spalle un territorio intero.

incendio alle spalle

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...