Sciocche considerazioni sulle “elezioni” provinciali

Le pseudo elezioni provinciali e alcune piccole considerazioni dal Vallo di Diano.

Nono sono sicuro che il Pd del Vallo di Diano, nonostante tutto, abbia Imparato la lezione. Quanti ne candiderà la prossima volta nel Vallo di Diano?

Pittella può vincere le Europee, non le provinciali. Il voto si è Ritorto contro.

La sinistra affranta: il Lupo perde il pelo e pure la Cocozza.

Essere un Bellomo non sempre serve per vincere. Senz’Annunziata non si cantano Messe?

Rocco è rimasto senza i suoi fratelli. E così i socialisti di destra stavolta non trovano un posto al Caldoro.

E, infine, la parte destra della D’Arista è stata cotta al forno.

Naturalmente continua la caccia per scoprire l’assassino della democrazia. Queste non sono elezioni.

 

http://www.ondanews.it/giuseppe-canfora-e-il-nuovo-presidente-della-provincia-nel-consiglio-provinciale-paolo-imparato/

*idea nata in collaborazione con il collega Erminio Cioffi

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in giornalettismi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sciocche considerazioni sulle “elezioni” provinciali

  1. Francesco ha detto:

    Complimenti Pasquale, condivido pienamente le tue considerazioni. La casta si e’ autoeletta! Vergogna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...