La dolce gentilezza di una artista internazionale: Noa

20140824_210155

Le interviste sono fatte anche di momenti che le precedono. Momenti che non si scrivono perché fanno parte di un “corteggiamento” semi privato tra protagonista e intervistatore. Il “corteggiamento” con Noa è stato pieno di gentilezza da parte di una artista dal valore internazionale.

Noa è arrivata a Pertosa alle 19, ha voluto prima visitare la Grotta con la famiglia e poi si è concessa dall’intervista. Il “corteggiamento” si avvia con l’entourage dell’artista che – di solito – è un po’ più scontroso dell’artista stesso. Un modo per proteggere il proprio assistito. A volte anche in modo eccessivo. Lo staff di Noa non ha mostrato tanta ostilità ma neanche un calore eccessivo. Un calore che invece ha mostrato la cantante. Nel camerino, con un the in mano e un sorriso grande così, ha invitato i presenti a sedersi avvicinando le sedie, al giornalista compreso, e ha chiesto di parlare in inglese. Quindi ha chiesto l’interprete, la gentilissima Federica De Paola. Ma poi ha preferito l’italiano. Un’altra gentilezza verso i presenti. E ha iniziato a parlare di amore e pace, di musica e talento sorseggiando the, guardando negli occhi degli interlocutori e senza alcuna fretta di concludere l’intervista. Una magnifica chiacchierata.

Ecco l’intervista:

http://ilmattino.it/SALERNO/noa-grotte-pertosa-concerto/notizie/862446.shtml

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in giornalettismi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...