Verso le elezioni. Alcuni grandi assenti

Gaetano Ferrari. Dopo 20 anni tra sindaco e vice sindaco non si candida. Meglio evitare il Tribunale… elettorale.

Domenico Cartolano detto Mimmo. Entrato papa, uscito cittadino. La forza del Cavallone.

Angelo Paladino. Doveva essere inserito in (almeno) tre liste. Ma il gioco d’azzardo non sempre paga.

Beniamino Curcio. Il sindaco non si ricandida. Ma resta a Gal. Buonabitacolo sceglie due liste giovani. Che sembrano quasi la stessa cosa.

Donato Pica. Non è nelle liste. Ma il peso è sempre presente.

Nicola Pica. Non si candida. Punta sulla Viglione. Quando si dice una scelta alternativa.

Corrado Matera. Assente. Questione di Parco voti…

Giuseppe Morello. Non è candidato. Una bonifica elettorale?

Daniele Manzolillo. Defenestrato in corso d’opera. E ha preferito restare alla finestra.

L’Unione. Tra Pietro Pessolano e Luigi Gagliardi. Tra Giovanni Caggiano e Angelo Maria Carucci.

Il centrodestra. Non c’è una lista con un simbolo dell’area centrodestra. Fortuna che ci pensa il Pd a schierare gli avversari.

E tanti altri. In tanti poi hanno scelto di non candidarsi, qualcuno ha schierato i familiari, qualche altro gli amici e qualcuno si è – legittimamente – defilato.

 

 

 

 

 

 

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Moscerini quotidiani. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...