Processione Chernobyl. Il resoconto

Sopralluogo della Commissione Anticamorra e della Comissione EcoMafie della regione Campania nei pressi dei terreni interessati dal processo Chernobyl.  Bene l’incontro anche se a tratti è sembrata una processione.  Piccoli appunti seri:

  • Dichiarazione delle Commissioni: “Abbiamo saputo pochi giorni fa dalla stampa di questa situazione”. Mi chiedo: i giornali arrivano tardi in Regione e la Magistratura non viene riconosciuta come tale? All’inizio hanno anche chiesto una mappatura, gli è stato ricordato che esistono i dati gps già noti alle forze dell’ordine.
  • Le dichiarazioni più interessanti le ha rilasciate un proprietario dei terreni sequestrati. “Non ci sono rifiuti tossici come ha erroneamente detto la stampa, né nulla di interrato. Hanno portato su mia richiesta dei concimi naturali che non ho mai steso sul terreno e su questi sono stati effettuati controlli e sequestri. Quindi anche io chiedo chiarezza e naturalmente sono a completamente disposizione per i sopralluoghi”. 
  • L’Arpac nel 2006 non ha effettuato carotaggi, ovvero inchieste sotto terra, ma solo esami in superficie.
  • Sarà istituito un tavolo di incontro tra gli tutti gli enti per capire se esiste inquinamento. Entro 10 giorni. Inizio a contare…
  • Dichiarazione unanime – che condivido – : “non siamo la terra dei fuochi e non creiamo allarmismi. Controlliamo i terreni dell’inchiesta e anche altri sospetti e poi eventualmente fosse inquinati, chiederemo la bonifica”.

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in giornalettismi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...