Rosso relativo

Il Vallo unito per combattere la violenza sulle donne. Convegni e appelli si susseguono. Giusto sia così. Occorre denunciare e raccontare, testimoniare e sostenersi. E’ il Rosso, il colore della lotta. Spero, però, non sia un rosso relativo. Non mi riferisco certo ai comitati e alle persone che quotidianamente lottano contro questa barbaria atavica senza attendere un giorno preciso dell’anno. E quindi mi chiedo.

Come è la situazione del Vallo di Diano?  Siamo un’isola felice?

Partiamo da una data: il 26 giugno 2013. Polla. Omicidio di Olena Tonkoshkurova.

E’ un episodio isolato?

Dati su denunce ed episodi nel nostro territorio non sono noti. Ancora. Ma non è un episodio isolato. Il più grave certo, ma non il solo. Sono sicuro.

 La mia impressione è che nel Vallo, il rosso, sia molto relativo.

 

 

Informazioni su La Mosca

Presunto(so) giornalista, in realtà disoccupato
Questa voce è stata pubblicata in Sprofondo sud. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Rosso relativo

  1. Luigina ha detto:

    La tua impressione è impressionante!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...